Medicina del Respiro
Malattie

Bronchite Cronica: la Tosse da Fumo e Smog (VIDEO)

In questo articolo, pubblichiamo il testo integrale del video creato dal Dott. Enrico Ballor e pubblicato sul canale YouTube ufficiale di Medicina del Respiro dedicato alla Bronchite Cronica.

Bronchite Cronica: la Tosse da Fumo e Smog (VIDEO)

Partiamo dal video sulla Bronchite Cronica, per chi se lo fosse perso:

Trascrizione

In medicina tutto ciò che finisce per “ite” vuol dire infiammazione.

Anche in questo caso il termine “bronchite” suggerisce una infiammazione dei bronchi, ma questa volta per bronchite non s’intende l’infiammazione acuta dei bronchi la classica bronchite acuta che consegue ad un episodio infettivo microbico batterico cioè provocato da batteri o virale cioè provocato da virus magari febbrile con stato generale sofferente stanchezza magari accompagnato da un mal di gola una faringite che anticipa l’interessamento dei bronchi.

In questo caso la bronchite corrisponde ad una condizione infiammatoria cronica dei bronchi o per meglio dire corrisponde a una situazione patologica che viene definita clinicamente cioè per la diagnosi di bronchite cronica non è necessaria una radiografia del torace.

La bronchite cronica non è una diagnosi radiologica.

Non si fa diagnosi di bronchite cronica con la radiografia del torace e non sono necessarie le prove di funzionalità respiratoria o un esame colturale sull’espettorato sul catarro emesso con la tosse per far diagnosi di bronchite cronica.

La bronchite cronica corrisponde ad una situazione clinica definibile semplicemente dalla presenza di una tosse produttiva, cioè di una tosse con presenza di catarro non una tosse secca e stizzosa per intenderci con o senza emissione di secrezioni catarrali che mi accompagna già fin dal mattino dal risveglio presente per un periodo di almeno 3 mesi all’anno.

Periodi di tosse catarrale anche non consecutivi ma che messi insieme durino almeno 3 mesi in un anno per un periodo di almeno 2 anni consecutivi!

Se ho questo posso dire di avere la bronchite cronica senza tante radiografie o esami!

La bronchite cronica corrisponde a una condizione clinica in cui i bronchi, infiammati cronicamente da una situazione infiammatoria che persista nel tempo

  • primo fra tutte il fumo della sigaretta o più in generale il fumo di tabacco
  • ma anche esposizione a inquinanti dello smog dell’aria delle città inquinate
  • l’esposizione a certe lavorazioni con inalazione di fumi irritanti le vie aeree eccetera

I bronchi infiammati dal perdurare di una qualsiasi causa che li infiammi nel tempo e che continui a persistere incominciano a produrre con le loro ghiandole mucose secernenti una grande quantità di catarro di muco.

Le ghiandole che si trovano nella parete dei bronchi si ipertrofizzano sotto lo stimolo irritativo cronico cioè aumentano di volume e incominciano a produrre una anomala e sovrabbondante quantità di secrezioni mucose che poi si accumulano nelle vie aeree e diventano un ottimale terreno di crescita per i microbi specie nei periodi freddi dell’anno facilitando le infezioni respiratorie bronchiti acute polmoniti eccetera.

Come si cura la bronchite cronica?

Con farmaci mucolitici e fluidificanti le secrezioni?

Anche!

Ma non solo!

Prima di tutto la bronchite cronica si cura cercando di non farla venire!

Prevenzione, perché una volta che ho la bronchite cronica proprio perché è cronica me la tengo non passa e posso solo cercare di minimizzare i problemi che l’eccessiva produzione di catarro mi crea sulle vie aeree.

E come faccio a non farmela venire?

Ad esempio non solo cercando di limitare il più possibile l’esposizione all’aria inquinata.

  • Meglio vivere in campagna dove l’aria è più pulita rispetto a quella inquinata delle città
  • ma prima di tutto non fumando

Il fumo è la più frequente causa di bronchite cronica che spesso non si ferma li ma procede danneggiando i bronchi in modo più serio e provocando una condizione ostruttiva cronica dei bronchi.

E’ il caso in cui non ho solo più la bronchite cronica ma ho la broncopneumopatia cronica ostruttiva la BPCO perché questa volta si se faccio le prove di funzionalità respiratoria la spirometria davvero trovo che i bronchi presentano una situazione di ostruzione delle vie aeree che, anche se trattata con i broncodilatatori, non si risolve mai completamente e la situazione clinica del mio apparato respiratorio fa il salto di qualità andando ad occupare un campo della patologia respiratoria più seria della “semplice” tra virgolette bronchite cronica.

Qui apro poi la strada alla degenerazione anche enfisematosa del polmone e l’enfisema è una vera e propria patologia da consumo del polmone che invecchia e che provoca tanti problemi in più rispetto alla semplice condizione di bronchite cronica.

Articoli Simili a Questo

La BPCO: la Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (VIDEO)

Dott. Enrico Ballor

La Dispnea: Cosa si può Nascondere dietro una Difficoltà Respiratoria (VIDEO)

Dott. Enrico Ballor

La Sindrome Sinuso Bronchiale (VIDEO)

Dott. Enrico Ballor
CHE COS'E' E COME VIENE FATTA

Visita Pneumologica

Scopri - in maniera semplice - tutte le fasi della visita specialistica e come il Dott. Enrico Ballor valuta il paziente per il disturbo che presenta.
GUARDA IL VIDEO
Pneumologo Ballor Logo - Custom Search
close-link
Pneumologo Ballor Logo - Custom Search
Che cos'è (e come viene fatta) una Visita Pneumologica?
Guarda il Video
close-image