Medicina del Respiro
Malattie

Dolore al Torace: Cosa lo Provoca e Come Affrontarlo (VIDEO)

In questo articolo, pubblichiamo il testo integrale del video creato dal Dott. Enrico Ballor e pubblicato sul canale YouTube ufficiale di Medicina del Respiro dedicato al tema Dolore al Torace: Cosa lo Provoca e Come Affrontarlo.

Introduzione

Compare un dolore al torace, magari non è la prima volta e ci si preoccupa molto.

In questo video, andiamo a vedere meglio cosa si potrebbe nascondere dietro al dolore toracico:

  • Come si presenta il dolore al torace e a cosa somiglia
  • Quali sono le situazioni pericolose che possono giustificare un dolore al torace
  • Quali sono le situazioni meno pericolose – da NON sottovalutare – che possono provocare un dolore al torace

con l’aiuto del Dott. Enrico Ballor, Pneumologo a Torino.

Dolore al Torace: Cosa lo Provoca e Come Affrontarlo (Video)

Partiamo dal video Dolore al Torace: Cosa lo Provoca e Come Affrontarlo per chi se lo fosse perso.

Trascrizione

La comparsa di un dolore al torace è spesso, giustamente, motivo di allarme per il paziente.

Meglio preoccuparsi prima, magari per niente, piuttosto che troppo tardi.

Nell’immaginario collettivo il dolore toracico improvviso e pericoloso è, per antonomasia, quello dell’infarto, anche perché, nel caso in cui un infarto miocardico sia il motivo del comparire del mio dolore acuto al torace, rischio anche la vita, quindi mi fa paura, non ho tempo da perdere ed è indispensabile che contatti immediatamente il 118 piuttosto che mi faccia accompagnare subito in Pronto Soccorso in modo da iniziare subito le cure senza perdere tempo prezioso.

Non è però solo l’infarto a provocare la comparsa di un dolore improvviso al torace.

Ci sono anche altre situazioni pericolose che lo possono giustificare, e che devono essere escluse con urgenza, per evitare che si possano creare situazioni rischiose dovute alla sottovalutazione della serietà del problema.

Un’embolia polmonare, ad esempio, può essere causa di comparsa di dolore toracico improvviso, accompagnato quasi costantemente da dispnea, cioè da difficoltà a respirare, condizione che deve immediatamente essere esclusa, perché l’embolia polmonare è una patologia molto seria e pericolosa specie, in qualche caso, se non diagnosticata rapidamente.

Anche una pericardite, può essere causa di dolore puntorio, trafittivo al torace, la pericardite corrisponde ad una condizione infiammatoria del pericardio, il foglietto di tessuto molto sottile che riveste il cuore, quasi un vero e proprio sacchetto che avvolge il cuore, e che, in presenza di una qualsiasi causa che determini una infiammazione di questa sottile pellicola di rivestimento del cuore, incomincia a fare male, a provocare un dolore che si avverte nella parte anteriore del torace.

Bisogna escludere rapidamente che il mio dolore alla parte anteriore del torace sia una pericardite, perché in questo caso va iniziato precocemente un trattamento adeguato, per evitare guai nel caso in cui non venga riconosciuta.

C’è poi un’altra possibilità che può giustificare il mio dolore al torace a rapida comparsa, uno pneumotorace, il cosiddetto pneumotorace spontaneo, compare spesso come una vera e propria coltellata al torace, un dolore acuto al torace, più spesso nelle ragioni superiori del torace, accompagnato quasi costantemente da difficoltà a respirare, corrisponde ad una situazione in cui il polmone si sgonfia per la rottura, magari, di una piccola bolla di enfisema posta in prossimità della superficie del polmone, perché ho fatto uno sforzo, oppure ho dato un colpo di tosse forte e la mia pressione dell’aria che è aumentata in modo improvviso nelle vie aeree mi ha fatto letteralmente scoppiare una di queste piccole bolle che magari erano li da anni e che non mi avevano mai dato fastidio o non mi avevano mai dato alcun segno della loro presenza.

Per ultimo, ma non per questo meno pericoloso, la comparsa di un dolore improvviso al torace impone di escludere la presenza di un aneurisma dissecante dell’aorta, una grave patologia della più grossa arteria del nostro corpo che porta il sangue dal cuore a tutto l’organismo, una tunica, quella più interna, presente a formare le pareti dell’aorta si slamina, cioè si rompe, si fissura all’interno del vaso sanguigno, e il sangue si infiltra tra una lamina e l’altra che forma la parete dell’aorta, e questo scollamento progressivo delle due lamine di tessuto provoca un forte dolore, quadro che deve rapidamente essere individuato e risolto, chirurgicamente, pena il rischiare anche la pelle.

Queste cinque condizioni responsabili di dolore toracico acuto sono quelle che non possono essere ignorate e la cui diagnosi non deve essere ritardata.

Poi ci sono altre situazioni meno pericolose che possono giustificare un dolore al torace, meno pericolose in tempi brevi ma non per questo sottovalutabili.

Una pleurite, ad esempio, una infiammazione della pleura, la pleura è il foglietto che ricopre i polmoni, come il pericardio visto prima avvolge il cuore.

L’infiammazione della pleura provoca dolore, e la pleura può infiammarsi per tante cause diverse, anche di natura infettiva, batteri, virus, ma non solo.

Un’infiammazione dell’esofago può provocare la comparsa di un dolore al torace, una esofagite, magari secondaria ad un reflusso gastroesofageo presente da tempo e trascurato, la presenza di un’ernia jatale dello stomaco può provocare dolore al torace, alla parte bassa del torace ma anche con irradiazione posteriore del dolore, al dorso, anche solo un dolore intercostale, una nevralgia intercostale, una vera e propria coltellata “benigna” al cuore, che però questa volta non provoca danni, “benigna” per questo, ma fa solo tanta paura facendomi temere magari l’infarto o una qualunque delle patologie di cui ho parlato prima.

Insomma, la comparsa di un dolore improvviso al torace non va mai trascurata o sottovalutata, specie, ma non solo, se compare accompagnandosi ad altri sintomi come, difficoltà a respirare, stanchezza improvvisa, una tachicardia, una sudorazione fredda, Non bisogna fare ipotesi, ma bisogna invece recarsi subito in un Pronto Soccorso per valutare la situazione e iniziare immediatamente le cure, prima che la progressione, magari, di una patologia seria non riconosciuta, possa creare dei danni poi magari non recuperabili.

Articoli Simili a Questo

BPCO e Vita Attiva: come Minimizzare i Problemi dovuti alla BPCO (VIDEO)

Dott. Enrico Ballor

Laringospasmo e Respiro che Manca di Notte (VIDEO)

Dott. Enrico Ballor

Tosse Allergica: il Punto dello Pneumologo (VIDEO)

Dott. Enrico Ballor
CHE COS'E' E COME VIENE FATTA

Visita Pneumologica

Scopri - in maniera semplice - tutte le fasi della visita specialistica e come il Dott. Enrico Ballor valuta il paziente per il disturbo che presenta.
GUARDA IL VIDEO
Pneumologo
close-link
'Pneumologo
Che cos'è (e come viene fatta) una Visita Pneumologica?
Guarda il Video
close-image